Nessuna immagine disponibile
L’obiezione di coscienza come diritto civile
 Autore: Caritas Diocesana di Firenze  Editore: "Testimonianze"  Anno: 1998  Pagine: 28 Leggi l'indice
Descrizione:

Caritas Diocesana di Firenze. L’obiezione di coscienza come diritto civile Firenze, “Testimonianze” 1998

La Rivista “Testimonianze”, fondata da padre Ernesto Balducci, ha dedicato all’interno del n° 400 (settembre 1998), ampio spazio all’obiezione di coscienza, proponendo interventi di autorevoli esperti ed esperienze dirette di obiezione “vissuta”.
Il Servizio Educazione alla Pace e alla Mondialità della Caritas di Firenze ha pensato di riproporre sotto forma di dossier quanto riportato in quel numero della Rivista, con lo sco­po di diffondere a più ampio pubblico l’esperienza dell’obiezione di coscienza al servizio militare.
Con la legge 230 del 30 luglio 1998 un gran numero di giovani in età di leva ha finalmen­te acquisito un diritto soggettivo: obiettare al servizio militare non è più un beneficio con­cesso dallo Stato, ma la possibilità per tutti di servire la Patria, riferendosi solo ed esclusi­vamente alla propria coscienza; ma tutto ciò non ci autorizza a dimenticare il passato, soprattutto le lotte di coloro che per molti anni hanno pagato con il carcere la scelta del­l’obiezione.
Questo primo Quaderno di Educazione alla Pace della Caritas fiorentina, vuole essere, nel suo intento, uno strumento alla portata di tutti, in modo particolare di quanti si affacciano per la prima volta a questo delicato tema.

[dalla Presentazione]