1959

14 aprile Seconda condanna per l’obiettore testimone di Geova Florio Franceschetti.   28 aprile Il Tribunale Militare di Torino condanna gli obiettori Nello Di Stefano a 6 mesi di reclusione e Rocco D’Angelo a 5 mesi.   31 dicembre Presso il centro valdese di studi religiosi Agape, si apre un simbolico “processo all’obiettore”.

1961

24 settembre Prima marcia della pace da Perugia ad Assisi organizzata dal Movimento Nonviolento di Aldo Capitini.   18 novembre Il sindaco di Firenze, Giorgio La Fira, organizza la proiezione del film di Autant Lara “Tu ne tueras pas”, vietato dalla censura, e per questo finirà sotto processo.

1962

4 aprile Il Tribunale Militare di Torino condanna per la seconda volta l’obiettore di coscienza testimone di Geova Pietro Metta.   1 giugno Con la legge n. 512 viene riorganizzato il Servizio Assistenza Spirituale nelle Forze Armate, affidato a ministri del culto cattolico.   24 ottobre La Commissione Difesa della Camera boccia la proposta di […]

1963

11 gennaio Il Tribunale Militare di Firenze giudica Giuseppe Gozzini per il reato di disobbedienza continuata e lo condanna a 6 mesi di reclusione.   12 gennaio Con una lettera pubblicata da “L’Avvenire d’Italia”, don Luigi Stefani, assistente della Gioventù Cattolica fiorentina, sconfessa l’obiezione di coscienza di Gozzini in nome della fede cristiana.   13 […]

1964

18 marzo Il democristiano N. Pistelli propone un disegno di legge per il riconoscimento giuridico dell’ obiezione di coscienza. Anche il socialista L. Basso ripropone il suo disegno di legge.   14 aprile L’on. Paolicchi propone un disegno di legge nel quale viene equiparata la durata del servizio civile a quella del servizio militare.   […]

1966

9 gennaio Danilo Dolci comincia un digiuno di 7 giorni contro la mafia, a Castellammare del Golfo, in Sicilia.   15 febbraio I giudici del Tribunale di Roma assolvono don Lorenzo Milani al termine del processo contro la “lettera aperta” ai cappellani militari della Toscana.   22 febbraio Il tribunale militare di Roma condanna a […]

1965

11 febbraio I Cappellani militari in congedo della Toscana votano un ordine del giorno nel quale «considerano un insulto alla Patria e ai suoi caduti la cosiddetta ‘obiezione di coscienza’ che, estranea al comandamento dell’ amore è espressione di viltà».   6 marzo Il settimanale “Rinascita” pubblica la risposta di don Lorenzo Milani ai cappellani […]