Nessuna immagine disponibile
La nuova legge sul servizio civile
 Autore: Istituto Regionale di Studi e Ricerca Sociale  Editore: Istituto Regionale di Studi e Ricerca Sociale  Anno: 1998  Pagine: 30 Leggi l'indice
Descrizione:

Istituto Regionale di Studi e Ricerca Sociale Trento, La nuova legge sul servizio civile. A cura di Giampiero Girardi. [Editcoop Maria], Trento 1998

La norma che qui viene presentata è la riforma della famosa legge 772 del 1972, attesa per oltre 10 anni, osteggiata in molti modi (anche al limite della “frode giuridica”), approvata sulla spinta di un macroscopico fenomeno sociale, qual è la massa di giovani impegnati nel servizio civile: più di 50.000 ogni anno.
Si tratta di una legge ancora tutta da attuare: proprio per questo è necessario farla conoscere, soprattutto per quelle novità che introduce nella gestione del servizio civile. L’attenta vigilanza sui modi e so­prattutto sui tempi della sua attuazione da parte dei competenti organi dello Stato, svolta dagli obiettori e dagli enti di servizio civile, deve condurre ad una rapida ed efficace svolta nella gestione del servizio civile in Italia.
La novità maggiore consiste nella “smilitarizzazione” del servizio civile, che non sarà più gestito dal Ministero della difesa, ma passerà al nuovo Ufficio nazionale per il servizio civile, istituito presso la Pre­sidenza del Consiglio dei ministri. Esso dovrà provvedere all’organizzazione degli obiettori, compresa l’assegnazione, che dovrà rispettare la richiesta dell’interessato.

[dalla Presentazione]